Un altro mese, l’ultimo: dicembre. D’istinto ai più vien da pensare alla neve, alle vacanze, al Natale con le sue Festività. Oggi è il primo dicembre, per me che ho un rapporto col paese di Villalvernia che va oltre l’amicizia ed i ricordi nel tempo, questa è una data di commemorazione.

Il 1°dicembre 1944 questo paesello, a metà strada tra Serravalle Scrivia e Tortona, fu bombardato con 114 vittime.

Fin da quando andavo alle scuole elementari ci portavano alla messa di suffragio. Imparai a non dimenticare pur non essendoci stato in quella data. Quando diventai Sindaco il paese ottenne la Medaglia al Merito Civile. Un riconoscimento, troppo avanti negli anni, alla memoria.

Il paese ricordò sempre anche con mostre di fotografie, filmati o momenti di incontro. Ormai, a distanza di 77 anni rimane l’appuntamento di una Santa Messa. E quest’anno,  oggi alle ore 11, ci sarà anche il nuovo Vescovo di Tortona, S.E. Guido Marini.

Ci andrò, come ci sono sempre andato.