Ambiente Scrivia è un progetto interdisciplinare di educazione e comunicazione ambientale dedicato al territorio tortonese e ideato dal FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano, Delegazione di Tortona), dal gruppo FAI Giovani di Tortona, dal CAI (Club Alpino Italiano) Sezione di Tortona, dalla Commissione CAI TAM Tortona (Tutela Ambiente Montano), da Franco Arcesati e Paolo Udina.

Scopo dei proponenti è il coinvolgimento dei giovani di ogni fascia d’età per far sì che acquisiscano consapevolezza del legame strettissimo tra natura e cultura, partendo dalla conoscenza della realtà locale, rappresentata dal torrente Scrivia, che nasce nell’Appennino Ligure, presso Torriglia in provincia di Genova, alle pendici del monte Prelà (1416m s.l.m.), confluendo nel fiume Po, poco a monte di Voghera, dopo aver raccolto le acque dei suoi affluenti tra i quali lo Spinti, il Borbera, l’Ossona e il Grue. Mentre il suo primo tratto è caratterizzato da un paesaggio tipicamente collinare, da una valle fluviale molto stretta e scoscesa, avvicinandosi alla pianura il corso d’acqua è libero di disegnare ampi meandri sui suoi stessi depositi fluviali. Dal punto di vista naturalistico l’area golenale di maggior interesse è situata nei comuni di Tortona e Castelnuovo Scrivia.

Ambiente Scrivia è da sempre un luogo frequentato da cittadini della città di Tortona.

Il Progetto Ambiente Scrivia riguarda il tratto che costeggia la città di Tortona, [parte delle Zone di Protezione Speciale di RETE NATURA 2000 (direttiva 30 Novembre 2009 concernente la conservazione degli uccelli selvatici 2009/147/CE “UCCELLI”, inserito dalla regione Piemonte come sito di importanza comunitaria (direttiva 21 Maggio 1992) relativa alla conservazione degli habitat naturali e semi naturali e della flora e della fauna selvatiche (92/43/CEE – “HABITAT”), mappatura Greto dello Scrivia, codice sito: IT1180004, denominazione ZSC], precisamente tra Via Balustra (sede Itinera S.p.A.) e Via Strada Rotta all’altezza dell’intersezione con Strada Vicinale Maghisello, e ha diversi obiettivi:

  • Far conoscere ai giovani il mondo animale, quello vegetale, e il legame che indissolubilmente lega l’azione umana alla salubrità dell’ambiente
  • Far nascere nei giovani un interesse verso l’ambiente, facendo sì che si sentano parte di un ambiente vivo, vivido, dinamico e pulsante
  • Educare i giovani sul comportamento corretto da tenere in natura affinché le specie animali continuino a trovare in Ambiente Scrivia il luogo ideale dove vivere, riprodursi, trattenersi durante il periodo migratorio
  • Intervenire per migliorare e sovvertire lo stato di degrado, per risolvere i problemi concernenti il continuo abbandono di rifiuti, per rendere più sicura la frequentazione
  • Stimolare e sollecitare l’Amministrazione Comunale e trasformare Ambiente Scrivia in Oasi Naturalistica