A Sori c’ero stato un paio di volte. Mi è sempre piaciuto questo borgo.

Il borgo marinaro di Sori – la Voce del Viandante (wordpress.com)

Lo scrivo e lo rinnovo qui ora che a Sori è venuta a mancare una persona importante. Importante la è stata per la sua attività, che ha dato lustro al paese in cui dava lavoro a tante persone e per i prodotti che metteva a disposizione sui mercati per il consumo anche oltre il confine ligure.

Dal sito www.genovaquotidiana.com la notizia:

La prima generazione, guidata da Rachele Novella, si limita a produrre pasta secca. La seconda generazione vede alla guida dell’azienda Natale Novella che introduce alcuni formati di pasta fresca. All’inizio le trofie fatte a mano dalle donne di Sori a cui si portava la farina per ritirare, il giorno dopo, la pasta. Poi sono arrivati pansoti, taglierini, ravioli e fettuccine e vengono introdotte le salse tipiche della cucina genovese: pesto e salsa di noci. Il mercato di amplia negli anni ’50, quelli del boom economico, quando Giovanni Rezzano, marito di Giuseppina, fa comperare il primo mezzo per le consegne: una Balilla. Si amplia il raggio di distribuzione e l’azienda cresce.

foto tratta dal sito http://www.genovaquotidiana.com

Negli anni settanta, Bacci Cavassa, genero di Natale, inventa il sistema meccanico per produrre le trofie, che viene brevettato. La manualità delle donne del paese non basta più a coprire la richiesta, che si è molto ampliata, per ingigantirsi ulteriormente con lo sbarco dei prodotti nella grande distribuzione. A tutt’oggi i fornitori sono quasi esclusivamente locali. Anche la maggior parte dei dipendenti, circa un centinaio, abita in zona.

Prendo la storia dal sito del Pastificio Novella.

Il Pastificio Novella appartiene al Territorio. Nasciamo come produttori di pasta secca con annessa bottega, a Sori nel 1903, un piccolo paese della Riviera Ligure in provincia di Genova.

Con il passare degli anni la produzione si è poi incentrata sulla pasta fresca e sulle salse partendo da prodotti legati alla tradizione gastronomica locale, come: trofie, pansoti e Pesto Genovese. Oggi siamo cresciuti ma siamo sempre a Sori, in azienda siamo circa in sessanta, la maggior parte di noi vive qui, nel Golfo Paradiso, molti dei nostri fornitori sono Liguri e nonostante le difficoltà che tutto ciò comporta, come la carenza di spazio, le logistiche complesse e i costi maggiori, vogliamo mantenere salde le radici, consapevoli che senza di esse non potremmo essere “noi”.

Per questo tutti i giorni investiamo nell’ammodernamento delle strutture, degli impianti e cerchiamo processi sempre più innovativi a servizio della qualità e della funzionalità.

Pubblicità